Neon Video è stata tra le prime aziende in Italia a collaudare un sistema di audionarrazione per sala cinematografica quando, nel corso del 2006, ha supportato una serie di proiezioni accessibili a non vedenti e ipovedenti presso le sale del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Questa operazione permette di “raccontare” un film inviando alla cuffia dello spettatore una voce pre-registrata che descrive lo svolgimento delle scene con sintesi e chiarezza. Tale voce interagisce in modo non invasivo con i dialoghi, i suoni e le musiche che lo spettatore riceve normalmente dal grande schermo, in una perfetta combinazione sincronizzata.

Anche in questo caso non temiamo di confrontarci con pellicole di lunga data e pertanto sprovviste di traccia DTS. Il nostro obiettivo è quello di mantenere una sincronia sonora di alto livello, facendo sì che la voce in cuffia non sia mai sovrapposta ai dialoghi del film e senza che si renda necessaria alcuna proiezione di prova da parte dei nostri operatori.

Con lo stesso sistema è possibile gestire una qualunque traduzione in cuffia, tecnica usata talvolta in sostituzione della sottotitolazione elettronica.